VAI AL NUOVO SITO

Abbiamo un nuovo sito internet vieni a visitarlo HTTPS:/WWW.DONORIONEMILANO.IT/

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO AL PICCOLO COTTOLENGO

 

Alle ore 17.00 di martedì 20 febbraio il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo  Gentiloni è arrivato al Piccolo Cottolengo Milanese di Don Orione.

Si è trattato di una breve visita di cortesia che ha preceduto la tavola rotonda che svoltasi successivamente presso l’adiacente Teatro Don Orione dal tema “Periferie  al centro”.

Assieme al Primo Ministro erano presenti il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, candidato alla Presidenza della Regione Lombardia, il vicesindaco di Milano, Anna  Scamuzzo, il presidente del Municipio 6, Santo Minniti, e Don Gino Rigoldi, storico cappellano del carcere minorile “Beccaria”.

Accogliendo gli ospiti, il Direttore Don Pierangelo Ondei ha richiamato la storia di  carità del Piccolo Cottolengo, iniziata per volontà di Don Orione nel 1933 ed ha illustrato il servizio attuale dell’Opera che conta oltre 300 ospiti, tra persone disabili ed anziane non autosufficienti.

Successivamente ha accompagnato i visitatori nella cappella dell’Istituto dove si  trova la statua del Don Orione morente, opera del celebre scultore ebreo Arrigo Minerbi.

La visita ha consentito a Don Pierangelo di ricordare l’attività del Piccolo  Cottolengo e dell’opera Don Orione nel dare rifugio ai perseguitati politi e agli  ebrei nel periodo della persecuzione fascista.

Tra i salvati dagli orionini vi fu appunto Arrigo Minerbi, nascosto sotto falso nome  all’Istituto San Filippo Neri di Roma.

La breve visita si è conclusa con Il saluto dell’onorevole Gentiloni agli ospiti, ai  familiari e ai volontari presenti.